Fabularit nasce dalla volontà di artisti, scrittori, comunicatori e innovatori di raccontare delle storie sfruttando al meglio la tecnologia attraverso i mezzi ormai alla portata di tutti. Amiamo il bello. Proponiamo un nuovo modo di comunicare ma senza inventare nulla di nuovo. Siamo legati alla tradizione e infatti crediamo che per portarla avanti servano anche nuove voci. Crediamo che il rumore della carta che si sente quando sfogli un libro sia fratello dello swipe up. Entrambi sono legati dal desiderio di andare avanti nella storia. Con il cambiamento e la continua evoluzione dei metodi e dei luoghi in cui comunicare, spesso ci si trova a piegare una narrazione allo strumento innovativo o di tendenza, dando quindi la priorità al “come” rispetto al “cosa”. L’intento di Fabularit è quello di proporre dei racconti coinvolgendo in maniera coerente al racconto e al raccontare, sfruttando tutti gli strumenti possibili dall’editoria al video, dalla fotografia alla realtà aumentata. Vogliamo essere un ponte tra i vari canali di narrazione, dai più tradizionali ai più moderni. Vogliamo rendervi lettori, attori, uditori e spettatori delle nostre storie e delle vostre storie.

Fabularit was created from the desire of artists, writers, communicators, and innovators to tell stories by making the most of the means of technology now within everyone’s reach. We love beauty. We offer a new way of communicating, but without inventing anything new. We are tied to tradition and in fact we believe that new voices are needed to pass it on the new generations. We believe that the sound of the paper that you hear flipping through a book is mate of the swipe up. Both are linked by the desire to move forward in history. With the change and the continuous evolution of methods and places in which to communicate, we often find ourselves bending a narrative to the innovative or trendy tool, thus giving priority to the “how” over the “what”. Fabularit’s intent is to propose stories which involve coherently the reader in the tale and in the telling, using all possible tools from paper publishing to video, from photography to augmented reality. We want to be a bridge between the various narrative channels, from the most traditional to the most modern. We want to make you readers, actors, listeners, and spectators of our stories and your stories.